top of page

Gustavo Raffi - Gran Maestro del Grande Oriente d'Italia

Porto nel cuore l'orgoglio del Nolano contro quei "putti abbecedari" che pretendono di sapere sempre tutto, di tenere addomesticato il dubbio e la voce di una ricerca senza confini né tempo. E invece, tra le Colonne del Tempio, dove ci passa la storia, noi viviamo l'amore e il dolore, la bellezza del Pensiero Libero e la Forza dei Costruttori, la lezione del "Pergam" - io continuerò - che era febbre di sapienza dei Templari che ci viaggiano nell'anima.


Maestri ! Fratelli ! Continuiamo nel viaggio della Luce con la carne che ci ha ospitato, con il sale che abbiamo lanciato sulle ferite a perte ed il congedo dalle ombre che abbiamo messo in fuga scegliendo l'Aperto, il Dialogo e il Confronto con la società, di cui siamo sentinella e parte viva "per la venerazione della Verità", perché "noi cerchiamo un pane diverso".


E' una grande lezione di umanità vivere e pensare la Libera Muratoria, stare sulle frontiere e sui limiti, perché l'unica cosa che conta é quello che facciamo ora, non ricordare ciò a cui siamo sopravvissuti.


Come direbbe il nostro Giordano Bruno, oggi mi sento "una barcaccia mal impeciata che tiene ancora il mare", ma coltivo insieme a voi la passione della Speranza che unisce anticipazioni e non insegue mode e fiction, ma si inoltra a mani nude nei territori di quelle idee che quando le lanci non le fermi più.


Camminiamo ancora in catena d'unione, in nome dell'Uomo, come ho scritto, perché nulla accade nel passato ma tutto é da costruire nel presente, avendo obiettivi e scolpendo la pietra per lasciare un segno che porti la Massoneria a non essere apparato ma una Comunità di uomini liberi che cerca il senso profondo della storia.


Un giorno Saul andò a cercare asini e trovò un regno .


La Libera Muratoria non é una scatola abitata da uomini piccoli e grigi, é una Weltanschauung, una scelta di vita e di pensiero, un Tempio nella terra degli spiriti liberi, che non rinunciano ma lottano, che non passano legna per i roghi ma sterrano strade di incontro tra i popoli.


A tutti i miei cari Fratelli della "Pigneta" e della Libera Muratoria, che mi é carne e sangue, la mia riconoscenza vera e un sorriso fraterno per avermi ricordato che se il contatore degli anni non si arresta, la stima e l'affetto non tramontano se hai dedicato la tua vita e dato corpo agli ideali della LIbera Muratoria, praticandoli, storicizzandoli e facendoli conoscere alla luce del sole e nel rispetto rigoroso delle leggi.


Un grande abbraccio e la bellezza di tre Luci nel vento di domani.


Gustavo Raffi


Gran Maestro del Grande Oriente d'Italia


dal 1999 al 2014


0 comentário

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page